Il rigore per il Milan è indiscutibile, ma sul tocco di mano di Loftus-Cheek rimangono molti dubbi sulla decisione di Di Bello e del VAR. Manca un giallo a Theo Hernandez per il fallo su Parisi

Scritto da Redazione  | 

Ci sono tantissimi episodi da rivedere per la moviola nella gara tra Milan e Fiorentina al ‘Meazza’ arbitrata dal sig. Marco Di Bello, compreso un possibile rigore per i viola non concesso.

Il giallo ad Arthur

Il primo cartellino giallo della partita è per un giocatore viola. Se lo prende Arthur al 13’, che nel tentativo di fermare Pulisic, il quale stava cercando ad andare verso l’area, gli caracolla addosso e lo atterra. In questa circostanza l’ammonizione è inevitabile dato che si tratta di fallo tattico. Un cartellino, quello mostrato dall’arbitro al centrocampista brasiliano, che costringe Italiano a sostituire il giocatore a inizio ripresa.

Theo Hernandez graziato

Al 20’ Theo Hernandez prede in pieno con un pestone Fabiano Parisi. Il giallo poteva starci tutto, ma Di l’arbitro Bello redarguisce soltanto il terzino del Milan senza estrarre cartellini.

Il fallo su Chukwueze che giustamente non c’è

Al 30' Chukwueze finisce a terra in area mentre Milenkovic va sul pallone, ma è l’esterno d’attacco del Milan a perdere l’equilibrio e a cadere. Qui fa bene Di Bello a non intervenire.

Parisi e il fallo su Theo Hernandez

Nel primo minuto di recupero del primo tempo l’ex viola Jovic imbecca in area Theo Hernandez, il quale viene steso da Parisi. Assegnato il rigore per il Milan, mentre il terzino viola viene ammonito. La panchina rossonera protesta perché vorrebbe l’espulsione di Parisi, ma il fallo non è giudicato da cartellino rosso. 
E il regolamento prevede che nel fallo da ultimo uomo viene ‘scalato’ il cartellino da rosso a giallo per non penalizzare due volte il giocatore.

Contatto tra Bonaventura e Tomori

Nella ripresa al 56’ Bonaventura viene atterrato al limite dell'area da Tomori: cartellino giallo per il difensore inglese. I giocatori viola chiedono il rosso, ma Di Bello non cambia la sua prima decisione.

Contatto dubbio tra Parisi e Calabria

Al 67’ contatto in area del Milan tra Parisi e Calabria, con il terzino del Milan che con il piede destro sembra colpire prima il pallone. Di Bello e gli addetti al VAR dopo una revisione dell’azione fanno riprendere il gioco.

Fallo di mano di Loftus-Cheek?

Al 75’ una conclusione in area di Sottil viene intercettata da Loftus-Cheek: il pallone colpisce tra la mano e il fianco del centrocampista del Milan. Di Bello sceglie di far proseguire il gioco. Il silent check del VAR conferma la sua decisione, ma i dubbi restano.

Milenkovic: "Le decisioni arbitrali? Le rispettiamo, non voglio parlare di queste cose. Jovic..."
Nel post partita di Milan-Fiorentina, a Sportitalia ha parlato il difensore viola Nikola Milenkovic, rilasciando qualche...

💬 Commenti (10)