La fiducia della Fiorentina a Presta, arriva il giorno per capitan Biagetti. Blindato anche un talentuoso 2007: i dettagli

Filippo Razzolini  | 
Francesco Presta- Credits: Account Instagram di Francesco Presta

La Fiorentina ha fatto firmare ad inizio settimana il primo contratto da professionisti a tre calciatori del settore giovanile. Si tratta di Christian Biagetti, Diego Pisani e Francesco Presta. Un difensore, un centrocampista e un attaccante, rispettivamente classe 2004, 2007 e 2005. Da capire quale sarà la durata degli accordi, che nelle prossime settimane si spera di poter rivelare con precisione, nel dettaglio.

Biagetti il capitano

Christian Biagetti è il capitano della Fiorentina Primavera, e gioca come difensore centrale in una difesa a tre o a quattro. Il suo inizio di stagione è stato piuttosto problematico, dopo le buone sensazioni offerte agli esordi che aveva attirato anche le attenzioni dell’Italia nei suoi confronti. Biagetti è uno dei giocatori più esperti agli ordini di Galloppa ma il suo rendimento può e deve sicuramente crescere nel prosieguo dell’annata.

Un centrocampista con grandi doti fisiche

Diego Pisani è un centrocampista di grandi doti fisiche ma anche ottima tecnica. Dopo un’annata eccellente con l’Under 17 di mister Capparella, ora Pisani sta giocando con l’Under 18 viola di Papalato e fa parte stabilmente del gruppo dell’Italia Under 17 di mister Massimiliano Favo. Giocatore di personalità, grande gamba e tempi di inserimento, la Fiorentina gli ha fatto firmare il primo contratto a neppure 16 anni e mezzo per allontanare ogni minaccia.

Sfortunatissimo Presta

Sfortunato, anzi sfortunatissimo Francesco Presta, che si è subito infortunato al crociato con la Primavera e perderà tutta la stagione. Attaccante versatile, forte fisicamente, veloce e potente, fa del dribbling una delle proprie armi ed ha enormi margini di crescita in fase di rifinitura e conclusione. La fiducia della dirigenza viola nei suoi confronti non manca e Presta ha così firmato il primo sodalizio con la società gigliata, in attesa di tornare in campo e ritrovare le migliori sensazioni il più presto possibile.

Comuzzo: "La perdita di mia madre è stata un colpo difficile da superare. Italiano è stato coraggioso a mettermi in campo. Mi ispiro a Chiellini e Van Dijk"
E' stato un 2023 indimenticabile, in tanti sensi, per il difensore della Fiorentina, Pietro Comuzzo. La perdita del...

💬 Commenti (1)