Sottil: "Quel gol è nelle mie corde ma dovrei cercarlo di più. Ora il Parma, siamo arrivati in fondo l'anno scorso, perché non riprovarci?"

Scritto da Redazione  | 
Riccardo Sottil. Foto: Fanfani/Fiorentinanews.com

Soddisfatto e finalmente a segno anche Riccardo Sottil, che in zona mista ha parlato così:

"Prestazione superlativa, grande calcio e grande cinismo davanti. Siamo stati incisivi, non abbiamo preso gol e direi di continuare su questa squadra. Il gol? E' un gol che sia il mister che lo staff, che io stesso, diciamo sempre essere nelle mie corde. Lo faccio poche volte e devo farlo di più, è una giocata del mio repertorio però è stato un gran gol, sono contento.

Beltran? Oggi Lucas ha fatto un'ottima gara a prescindere dal gol, è stato utile per la squadra, ha fatto sponde e mandato in porta i compagni. Anche lui è soddisfatto, come M'Bala che è entrato bene. La Fiorentina ha espresso un gran calcio, questi siamo noi.

L'esultanza? C'erano i miei in tribuna, mio padre purtroppo non lavora più a Udine. Prima della partita gli ho detto che se avessi segnato avrei fatto una dedica a loro.

Il record di gol nell'anno solare? Non lo sapevo ma tanta roba, ci sono giornate in cui crei tanto e il gol non arriva, altre in cui basta meno. Il calcio è così, non è ovviamente voluto. Ora rigiochiamo subito, c'è da non sottovalutare il Parma perché sta facendo bene in Serie B, li abbiamo trovati anche in pre stagione. L'anno scorso siamo arrivati in finale, perché non riprovarci anche quest'anno?".


💬 Commenti (11)