Soda: "Kayode non mi stupisce, ha enormi margini di miglioramento. Impressionato dalla sua personalità. Ecco in cosa deve migliorare"

Scritto da Redazione  | 
Kayode impegnato in un contrasto. Foto: Vicario/Fiorentinanews.com

Il terzino della Fiorentina Michael Kayode, al rientro dall'infortunio, è risultato subito decisivo procurandosi il rigore della vittoria contro il Genk. Ne ha parlato Antonio Soda, allenatore del ragazzo ai tempi di Gozzano, a Radio Bruno Toscana: “Prova molto buona ieri. Non era facile al rientro immediato, ma ha fatto la sua partita e sicuramente crescerà ancora. Ha grossi margini di miglioramento, non mi stupisce. L'infortunio ha fermato un po' le prospettive, ma già ieri Michael ha mostrato di star bene e di poter dire la sua. Piano piano prenderà la fiducia giusta”.

E aggiunge: “Io rimasi impressionato dalla sua personalità. Nessuno riusciva mai a saltarlo, quella di sembrare un veterano seppur giovanissimo è la sua forza. Spero che farà lo stesso percorso in Serie A, ormai la crescita è palese. Dove deve migliorare? Tecnicamente. Sotto l'aspetto fisico e atletico non sussistono problemi, ma essendo molto giovane con lui ho lavorato molto proprio sotto il profilo tecnico. Giocare in Europa lo aiuterà a migliorare anche sotto questo aspetto”.

Ritorni: "Kayode ha sofferto tanto questo mese di assenza, è un ragazzo che ama stare in gruppo. Occhio a Lucchesi, ne sentiremo presto parlare"
A Radio Bruno ha parlato il caposcout della VigoGlobalSport e scopritore di Michael Kayode Andrea Ritorni. Queste le sue...

💬 Commenti