Clamoroso retroscena di mercato quello rivelato dal presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis: “Vincenzo Italiano - ha detto nella conferenza di presentazione del ritiro estivo - era pronto a venire al Napoli, ma non l'ho preso per non arrecare danno a Barone e Commisso con cui sono ero legato da un certo sentimento e da un certo rapporto”.

“Giuntoli alla Juve come una coltellata”

De Laurentiis si è tolto più di un sassolino dalla scarpa: “Thiago Motta mi ha detto ”chi me lo fa fare di venire dopo uno Scudetto?", Tudor voleva un contratto di due anni e non me la sono sentita. Giuntoli? Era da gennaio scorso che mi parlava della Juventus, poi scopro che ne è tifoso fin da bambino e per noi che siamo nemici dei bianconeri è stata una coltellata. Il mio unico errore è stato non mandarlo via prima, così come Spalletti". 

L'aria pesante che tira a Napoli: "I partenopei non vedono l'ora di finire la stagione, la Conference League è data per persa. Italiano era la prima scelta di De Laurentiis ma..."
Il giornalista napoletano e corrispondente italiano per ‘As’ Mirko Calemme è intervenuto a Radio Bruno alla vigilia...

 


💬 Commenti (13)

Edito da A.G.E.T. – Associazione Giovani Editori Toscani
via Masaccio, 161 50132 Firenze
P.Iva, C.F., Iscr. Reg. Imprese di Firenze nr. 06173570489.
Iscrizione ROC n. 21380 AUT. TRIB. di Firenze N. 5209 del 24/10/2002

Powered by Slyvi
Depositphotos logo
Depositphotos logo