Jacopo Vicini
Jacopo Vicini

Vincenzo Italiano, tecnico della Fiorentina, è stato intervistato da DAZN al termine della sconfitta contro il Bologna:

“La partita l'avevamo preparata con forte pressing perché sapevamo  che loro sono bravi a venire fuori dal basso. Bologna squadra che sta bene, noi abbiamo fatto di tutto per provare a limitarli. complimenti a loro, ma noi ce l'abbiamo messa tutta”.

E ancora: “In tre/quattro situazione, con Nzola o Ikoné, potevamo fare male. Poi il secondo gol è arrivato a partita chiusa. Quando gli avversari salgono così bene su per il campo, vanno solo fatti i complimenti. Durante una partita sono tante le situazioni… Orsolini ha trovato più libertà dalla parte di Biraghi, che non è stato aiutato poi da Ranieri. Il gol uno dei pochi errori di stasera, in quell'occasione ci hanno castigato subito”.

Infine: “Ci sono momenti in cui andiamo a mille e altri in cui l'avversario non ti permette di giocare. Gonzalez non ha ancora i novanta minuti, ma abbiamo provato Beltran sulla trequarti e anche altre soluzioni. Adesso ci rimbocchiamo le maniche e proviamo a ripartire”.

Ultima domanda, sulla sua arrabbiatura finale: “Il 2-0 non doveva arrivare, il Bologna non si era affacciato nella nostra metà campo da mezz'ora. Noi dovevamo pareggiarla, andare a segnare, e invece ci siamo fatti infilare all'ultimo, come ci era già capitato altre volte”.

Le nostre PAGELLE: Biraghi e la capacità di non contrastare gli avversari. Mai visto così Bonaventura. Italiano e una partita preparata male
Terracciano: 6 Nel primo tempo c'è da segnalare una sua respinta su conclusione però centrale. Se sulla prima rete di ...

💬 Commenti (33)

Edito da A.G.E.T. – Associazione Giovani Editori Toscani
via Masaccio, 161 50132 Firenze
P.Iva, C.F., Iscr. Reg. Imprese di Firenze nr. 06173570489.
Iscrizione ROC n. 21380 AUT. TRIB. di Firenze N. 5209 del 24/10/2002

Powered by Slyvi
Depositphotos logo
Depositphotos logo