Questo sito contribuisce alla audience di

Occhio ai prestiti!

Più che stare a fare processi a Giovanni Simeone per la sua sterilità offensiva, le preoccupazioni arrivano da quei giocatori in prestito alla Fiorentina. Su tutti Marko Pjaca e Gerson. Il croato non sembra aver trovato la sua quadra in viola: corre, cerca spazi, ma non incide più di tanto. Il secondo, dopo il goal col Chievo è in un calando costante sia in forma che in prestazioni. Che qualcosa non vada?

© RIPRODUZIONE RISERVATA

6 commenti

  1. Alessandro, Toscana

    Pioli fa giocare quelli perché glielo impone corvino, il vero male della Viola (insieme a Gnigni ed i DV)!
    Ecco perché Gnigni è felicissimo di Pioli, fa quello che gli dicono e non chiede qualità.
    Corvino è ormai incartato su se stesso, autocompiacente ed autoreferenziale, ma rimane sempre un fallito scarso!

  2. L’avevamo in casa l’allenatore e neanche male da come si sta comportando la Spal.Invece abbiamo tenuto Pioli che anche Bigica farebbe meglio.

  3. Utilizzare un Gerson con i risultati attuali mi sembra una bestemmia. E poi si sta facendo un piacere alla Roma!!
    Sottil e Diakhatè non sono certamente inferiori a Pjaca e Gerson. Sicuramente garantirebbero un rendimento non inferiore e sono nostri.

  4. Caro Pioli dopo prove e riprove, cambiamo musicisti

  5. Servirebbe un po’ di coraggio, che senso ha far giocare due prestiti, specie Gerson naturalmente, che sembrano non rendere, tenendo fuori i nostri? Valorizzi giocatori per altri club, bel progetto! Ma far fare minutaggio, una volta rimesso dall’infortunio, a Diakhate, che si diceva fosse il nuovo Pogba, forte e indolente? Sarebbe peggiore del Gerson attuale? Provare a dare più minuti a Sottil o lanciare, magari a gara in corso, il talentino Montiel, è peccato? Simeone non va, non abbiamo una riserva navigata ok, ma vogliamo dare mezzora e non 5 minuti a Vhlaovic? È basta con Eysseric, ha avuto mille occasioni, non incide mai, non ha passo, forse potrebbe reinventarsi regista alla Pirlo? E Diks neanche ogni tanto può fare scampoli di partita? Hanko poi…esordio ottimo, nazionale e segregato in panchina. Pioli non ha fegato, brava persona ma per carità…mai un guizzo farà in corso, mai un’intuizione, non fa giocare i più giovani talenti…Un noioso, modesto, normalizzatore che va a pennello alle modeste ambizioni societarie. A me non intrigano neanche un po’ il suo calcio e le sue idee conservatrici.

  6. Entrambi in panchina e in campo Dabo e miralles oppure Sottil

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.