Questo sito contribuisce alla audience di

Pioli: “Avevo chiesto uno sforzo ai ragazzi ma chiaramente così l’Europa si allontana. Non è mancata intensità ma tecnicamente molto male”

A Sky il commento da parte di Stefano Pioli, dopo la brutta sconfitta col Cagliari: “Ci si attacca troppo all’intensità e ai duelli, credo che non abbiamo giocato la partita sui nostri livelli tecnici, soprattutto nel primo tempo quando eravamo a favore di tempo. Non abbiamo rischiato niente e abbiamo avuto una grossa occasione con Mirallas. Non sono stati i duelli, le seconde palle, ci voleva una prestazione a livello tecnico migliore e purtroppo non ci siamo riusciti. Abbiamo subito un primo gol dove eravamo ben piazzati. Non siamo riusciti ad allungare la difesa del Cagliari e sbagliato troppi passaggi, abbiamo dei giocatori giovani e immaturi per affrontare queste situazioni climatiche. Sapevamo che erano pericolosi sui cross e purtroppo su uno di questi abbiamo subito gol, sono stati più bravi di noi. Il vento? L’allenatore dà delle indicazioni ma i giocatori devono capirle da soli, dovevamo scavalcare la metà campo qualche volta in più anche se non abbiamo giocatori di stazza. Fiorentina con volti diversi nella stessa partita? E’ normale che le partite siano così, ci sono vari momenti nelle partite. Abbiamo avuto un buon approccio, non abbiamo iniziato con leggerezza o aspettando l’avversario, abbiamo provato a fare la partita ma abbiamo commesso errori. A livello mentale ci facciamo condizionare troppo in positivo e in negativo dagli episodi. Bisogna stare dentro la partita con più continuità, avere una strategia in testa e imporla per 90 minuti. Chiesa e Muriel giù? Entrambe le squadre hanno distrutto e giocato in modo intenso, qualche pallone buono l’hanno avuto. Forse non è stata la loro miglior serata. Europa lontana? Questa sconfitta ci allontana, avevo chiesto uno sforzo alla squadra e oggi c’era bisogno di una prestazione diversa per ottenere un risultato. Alla ripresa abbiamo tre partite, se non faremo tanti punti sarà difficile pensare all’Europa”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

13 commenti

  1. Se colpevolizzi i giocatori, non hai capito nulla. Dovevi compattare l’ambiente x tentare di vincere a Bergamo.
    Incopetente.

  2. Bravo, adesso comincia a dare la colpa ai giocatori e non alla sua incapacità. Inoltre mi chiedo:”Hai chiesto uno sforzo maggiore…e non c’è stato anzi è mancato del tutto, allora chiediti ma la squadra è con me?”

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.