Questo sito contribuisce alla audience di

Pioli: “Ventuno giocatori del mio spogliatoio sono stranieri, ma hanno un obbligo ben preciso in campo. La domanda che mi irrita di più? Vanno in un’unica direzione…”

L’allenatore della Fiorentina Stefano Pioli ha poi continuato così ai microfoni di Radio Rai: “Se gioco al Fantacalcio? No, non ci gioco. Ho già abbastanza pressioni. Domanda che mi irrita di più? Purtroppo vanno in un’unica direzione, ovvero quella del risultato. Sul VAR, dico che non si può pensare che cancelli tutti gli errori. Prima negli spogliatoi si parlava anche di politica, adesso si parla d’altro. Ventuno giocatori del mio spogliatoio sono stranieri, in campo però hanno l’obbligo di parlare italiano”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti

  1. Pioli ricordati che il risultato è tutto ed è l’unica cosa che conta. Se la pensi diversamente non ci siamo.

  2. Ecco perché non si capiscono.

  3. … e allora…xche’ nn dare le dimissioni e andare ad allenare dove il calcio è più genuino??… tipo… in B o in C ???..
    Come siamo messi…!!!
    Forza VIOLA ….

  4. Tifolamagliaviola

    E’ per quello che si perde, perche’ – tentano – di parlare Italiano !!!! Poero Pioli, ridotto a dire queste bischerate …. magari gli fa cantare anche fratelli d’Italia … pensa a fare punti che il piatto piange e noi anche

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.