Questo sito contribuisce alla audience di

Il primo punto per Prandelli nonostante Criscito. Semplici si fa raggiungere. La nuova CLASSIFICA di Serie A

Partita d’esordio per l’ex allenatore della Fiorentina, Cesare Prandelli, sulla panchina del Genoa. E per il tecnico di Orzinuovi arriva un pareggio, un 1-1 in casa contro la Spal di Leonardo Semplici, nonostante lo svantaggio e, soprattutto, nonostante il Genoa abbia dovuto giocare in inferiorità numerica a partire dall’11’ a seguito dell’espulsione di Criscito. Al gol siglato al 15′ da Petagna ha fatto seguito il rigore trasformato dal solito Piatek al 38′.

Questa la nuova classifica di Serie A in attesa del posticipo tra Milan e Torino: Juventus 43, Napoli 35, Inter 29, Milan 25, Lazio 25, Roma, Torino, Sassuolo, Atalanta, Parma 21, Sampdoria 20, Fiorentina 19, Cagliari 17, Empoli 16, Genoa 16, Spal 15, Udinese 13, Bologna 11, Frosinone 8, Chievo 3.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

6 commenti

  1. Caro Lorenzo, finché ci sono i Pierpa80 di turno l’allegria brigata delle plusvalenze e degli arcobaleni viola avrà lunga vita, con l’analfabeta che distrugge il patrimonio tecnico e sperpero i pochi averi con minorenni mandati dai suoi amici con cui intrallazza. I DV hanno anestetizzato il tifo, portato rassegnazione e indifferenza a Firenze, dove la Fiorentina è tutto, hanno fatto da anni il loro tempo, non vogliono vincere, non gli interessa il lato tecnico, ma finché ci sarà da mungere, tra giocatori, tv e magari progetto stadio, non lasceranno la gallina dalle uova d’oro, facendo credere ai lobomizzati che ci cascano che fanno mille sacrifici economici e che non ci sono acquirenti seri (certo, sparano cifre folli, manco fossimo il Real, perché non vogliono vedere finché c’è da guadagnare). Poveri leccavalle ipnotizzati, mille volte meglio Vittorio, con lui ci hanno fatto fallire i poteri forti per salvare chi doveva davvero sparire, era grullo, ma aveva cuore e passione, ho goduto e vinto con lui, i mercati erano frizzanti e il Franchi una polveriera. Teniamoci questo piattume e questa depressione se siete felici, io intanto prego sempre per la comparsa dello Sceicco che ci salvi dai tiranni… Voglio godere e vincere, baratterei uno scudetto o una Coppa Europea anche con un anno di B, ma voglio emozioni forti, basta questo scempio.

  2. Lorenzo, complimenti per la pazienza nel rispondere. Questa gente è talmente lobotomizzata e anestetizzata che si accontenta dell’anonimato. Ormai è palese.

  3. Chi non capisce niente sei te perché se l’alternativa è che ti bevi le panzane di questi balordi sei senza speranza. Ti dicono che l’obbiettivo è il settimo posto per giustificare il continuo sfascio messo in atto. E comunque visto che io pago il biglietto e mi faccio 700 km tutte le volte per venire e tornare dal Franchi quando vedo questo scempio fico quello che voglio e sono libero di criticare quanto voglio. E di vedere undici impresentabili on campo mi sono stufato

  4. Eccolo un tifoso di quelli che non capiscono niente…hahaha vedi basta cercarli… La società ha dichiarato il settimo posto e se non vi andava bene potevate criticare da Moena invece sperate sempre nei miracoli…un passo alla volta paga sempre ma voi volete tutto subito nemmeno fossimo blasonati con la stella come Juve, Inter e Milan… Davvero RIDICOLI

  5. Fatti curare da uno bravo.

  6. Siamo in lotta ad appena 2 punti dal settimo posto che è l’obbiettivo DICHIARATO per questanno dalla società con la politica dei giovani e dei piccoli passi (anno scorso 8°) quindi davvero non capisco il xche di tutta questa contestazione… Fossimo che so lontani 6 lunghezze lo capirei ma visto che domenica con l’Empoli possiamo avvicinarci io starei con la squadra ma si sa che a Firenze c’è gente che non sa MAI accontentarsi e sperava addirittura nella Champions quando la nostra dimensione è giustamente un altra e non vogliono capirlo…mah mistero certo “tifosi” non li capiro mai.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.