Questo sito contribuisce alla audience di

L’occasione inestimabile di Sottil: un mese per evitare il prestito?

A inizio stagione Riccardo Sottil partiva inevitabilmente chiuso nelle gerarchie e non a caso per lui ci sono stati appena due spezzoni in campo, nei finali di gara a Genova con la Samp e all’Olimpico con la Lazio. Prima di lui i vari Pjaca, Mirallas ed Eysseric, tutti impiegabili nel tridente offensivo da parte di Pioli. Le prestazioni sotto tono del francese e soprattutto l’involuzione pazzesca dell’ex bianconero però, hanno un po’ rimesso in gioco le chance di tutti, con il tecnico gigliato che è alla ricerca disperata degli interpreti in grado di garantire un po’ di peso offensivo ad una formazione fin qui tra le più sterili. All’inizio del mercato invernale manca un mese scarso, il tempo però forse di rivedere un’altra volta Sottil, fino a pochi giorni fa dato per partente sicuro: le difficoltà dei compagni di reparto potrebbero invece rimettere tutto in discussione, se il classe ’99 si farà trovare pronto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

6 commenti

  1. Sottil non è pronto, almeno per ora isperare in lui e cosa vana ed è super spinto dal padre e da chi capisce poco di calcio.

  2. Si faccia trovare pronto, dia tutto in allenamento e pioli lo consideri. Ha le capacità tecniche, bisogna che dimostri anche di avere la testa giusta.

  3. Il problema come dice Enrico è la mancanza di gioco e purtroppo mettere dei giovani senza esperienza in questo contesto e un grandissimo rischio no per la squadra ma per i giovani ,speriamo per il meglio.

  4. Sottil è forte ma non credo sia pronto per la serie A, mettici poi che in quel ruolo sono veramente tanti ma sopratutto che la squadra non ha un gioco e i giocatori non sanno che fare in campo e trovo giusto mandarlo a fare esperienza altrove.. Magari alla cremonese con castrovilli che può tornare visto che può giocare anche al posto di benassi oltre che ala..
    In ogni caso questo è un ragazzo buono, da tenere d’occhio ma oggi è giusto che faccia il percorso migliore per se stesso, non è lui che deve risolvere i nostri problemi

  5. I giovani più promettenti di oggi erano della Fiorentina..e li abbiamo regalati e oggi valgono decine di milioni

  6. Con Pioli? Il nostro è l’allenatore meno adatto a lanciare i giovani. Mi sbilancio, anche se spero di sbagliarmi: Sottil farà al massimo una presenza nel prossimo mese.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.