Italiano: "Kayode sta bene ed è a disposizione, in porta giocherà Christensen. Il Genk è una squadra che sa giocare a calcio"

Giulio Dispensieri  | 

Alla vigilia della partita di Conference League contro il Genk, il tecnico della Fiorentina Vincenzo Italiano ha parlato così: “All'andata abbiamo avuto il match ball in contropiede con Nzola e l'abbiamo fallito. Se avessimo vinto quella gara, domani il match sarebbe valso molto meno. Il Genk resta una squadra che gioca, che ti salta addosso, e alla quale bisogna togliere spazio e tempo”.

E poi: “Kayode sta molto bene, lo stiamo tutelando e il dolore sembra sparito per cui sarà a disposizione. Domani giocherà Christensen, anche lui sta iniziando ad adattarsi e ad avere molta più sintonia con i  compagni. Esterni? Sono loro, insieme agli attaccanti, i primi a non essere felici del fatto che i gol non arrivino. Le partite si vincono buttandola dentro e con giocatori che sanno indirizzare le partite. Tornerà al gol su azione anche Nico Gonzalez, ma non dobbiamo perdere fiducia ed entusiasmo nel nostro lavoro”. 

Italiano: "In campionato avremmo potuto avere una classifica straordinaria, c'è rammarico. La verità è che ora non segnano più neanche i centrocampisti"
L'allenatore della Fiorentina Vincenzo Italiano ha parlato alla vigilia del match di Conference League contro il Genk: ..

💬 Commenti (3)