Baiano 'smentisce' Italiano: "Beltran non mi somiglia, siamo completamente diversi. Batistuta? Riusciva ad essere molto simpatico anche senza parlare moltissimo"

Scritto da Redazione  | 
Beltran in primo piano. Foto: Vicario/Fiorentinanews.com

Domenica scorsa è arrivato il secondo gol in campionato del nuovo acquisto della Fiorentina, Lucas Beltran. Prima che iniziasse la stagione, il tecnico viola lo aveva paragonato a Francesco Baiano, altro attaccante che a Firenze è rimasto per diverso tempo, costituendo una bella coppia offensiva con Gabriel Omar Batistuta.

“Non mi somiglia per niente”

Ma lo stesso Baiano non è molto d'accordo con questo paragone: “Se ci somigliano? In realtà no - l'ex giocatore è stato intervistato da News.Superscommesse.it - Beltran è un giocatore tecnicamente bravo, che viene fuori a prendere la palla, non sta lì ad aspettarla e non è un centravanti d’area. Però, a cominciare dalla fisicità che ha, ma anche per altro, siamo completamente diversi. Una cosa sola ci accomuna, il tanto movimento per aiutare la squadra, aprendo gli spazi per gli esterni e i centrocampisti, in quello siamo uguali”.

Poi ha aggiunto: “Vincenzo (Italiano, ndr), con quel paragone, voleva solo dare un’indicazione di massima, presentando il nuovo acquisto di fronte ad un pubblico formato in maggioranza da persone che non lo conoscevano”.

“Così era Bati”

Quanto a Batistuta, Baiano si è espresso così: “Ragazzo semplice, si comportava da grande professionista anche fuori dalle partite. Era una persona la cui compagnia era davvero gradevole. Riusciva ad essere molto simpatico, senza dover parlare moltissimo. Una qualità che non hanno in molti”.

Beltran e un gol sporco, brutto, cattivo e redditizio (e anche confetti). L'Ikone approssimativo e Lopez senza idee. Terracciano e una bischerata ciclopica, poi però...
Se ciò che conta sono solo i tre punti, allora il commento si può evitare. Il cielo che si tinge di viola sopra il Fra...

💬 Commenti (3)