Per una Fiorentina che piange, c'è un Olympiakos che ride. Eccome se ride. In conferenza stampa l'allenatore dei greci ha parlato così dopo il trionfo in Conference League: "Abbiamo fatto tanti sforzi, ma non siamo riusciti a vincere entro il 90'. Poi però abbiamo fatto gol e adesso è il tempo dei festeggiamenti con le nostre famiglie. Abbiamo finito la maratona nel miglior modo possibile. E' la prova che abbiamo iniziato molto male, ma poi abbiamo superato tanti ostacoli fino alla vittoria. 

Disputeremo l'Europa League e continueremo a lottare per i nostri obiettivi ma ora è il momento di goderci questa vittoria. Ciò che è successo questa sera è nel segno della continuità di ciò che ho fatto l'anno scorso. Sono contento di esultare ancora, voglio condividere questa gioia col club e con tutti gli altri. Vorrei continuare a lavorare a lungo con questa squadra".

La misura è colma: niente cori e applausi, il muro viola ad Atene respinge la Fiorentina sotto il settore tra fischi e delusione
L'anno scorso la delusione aveva lasciato lo spazio all'orgoglio, quando a Praga la Fiorentina dopo aver perso la finale...

💬 Commenti (1)

Edito da A.G.E.T. – Associazione Giovani Editori Toscani
via Masaccio, 161 50132 Firenze
P.Iva, C.F., Iscr. Reg. Imprese di Firenze nr. 06173570489.
Iscrizione ROC n. 21380 AUT. TRIB. di Firenze N. 5209 del 24/10/2002

Powered by Slyvi
Depositphotos logo
Depositphotos logo