Pioli: "Da quando c'è Italiano, affrontare la Fiorentina è più difficile. Camarda è pronto per darci una mano, mentre Jovic..."

Scritto da Redazione  | 

Alla vigilia di Milan-Fiorentina, il tecnico rossonero Stefano Pioli ha parlato così in conferenza stampa: “E' la  partita di Davide Astori, domani ci sarà un'iniziativa importante e questo significa che da una tragedia enorme si può anche trarre qualcosa di bello. Parlando di campo, in questo momento contano solo i fatti e dobbiamo dimostrare di aver imparato dagli errori commessi. Camarda? Il talento non ha età, e lui ha molto talento. A volte il destino presenta delle occasioni, lui in questo momento è tranquillo e felice di stare in prima squadra. E' già molto maturo caratterialmente e pronto per darci un mano se ci sarà bisogno domani”.

E poi: “Domani saremo un po' in emergenza, ma è proprio in questi momenti che bisogna tirare fuori la determinazione. Da quando c'è Italiano la Fiorentina gioca un calcio molto offensivo, difficile da affrontare. Ha battuto un Bologna in forma dopo tre sconfitte, a conferma che i momenti complicati esistono per tutti e che si possono superare. Troppo presto per dire se sarà una sfida decisiva per la Champions”.

Infine su Jovic: “Ci parlo tutti i giorni e lui sa benissimo cosa mi aspetto da lui e qual è il suo ruolo. Ora conosce il nostro modo di giocare, ha ben chiaro cosa fare per dare il suo contributo”. 

Prandelli: "Milan-Fiorentina partita apertissima. Jovic per me è un attaccante potenzialmente molto valido, ma ancora..."
Intervistato da milannews.it, l'ex allenatore della Fiorentina Cesare Prandelli ha parlato anche della sfida di domani s...

💬 Commenti