Pin: "Nzola non ha sufficienti palle gol, così è difficile anche valutarlo. Italiano? Anche Inzaghi viene criticato a Milano"

Scritto da Redazione  | 
M'Bala Nzola in primo piano. Foto: Vicario/Fiorentinanews.com

Celeste Pin, ex calciatore viola, è passato da Lady Radio per commentare in generale la Fiorentina di Italiano, a pochi giorni dalla ripresa delle danze in campionato:

Il passaggio da Jovic a Nzola

“Il cambio di Jovic con Nzola? I giocatori vanno saputi aspettare, anche cinque mesi se serve. Se ci sono delle doti, delle basi buone, poi arriva il momento. Nzola in questo momento è spasmodico per la ricerca del gol, il primo ad essere in difficoltà è sicuramente lui, ma anche la squadra deve metterlo nelle condizioni per poter segnare”.

E sull’attacco in generale: “Il calcio è un gioco di squadra, Nzola ha bisogno di rifornimenti per andare in rete. Ho la convinzione che se si sbloccasse poi “andrebbe al mare” più spesso. Se avesse 7/8 palle gol a partita, allora potremmo dire che non fa bene, ma questo non è certamente il suo caso”.

Le critiche a Italiano

Infine su Italiano: “C’è chi stravede per lui e chi continua a criticare ogni sua scelta. Io posso comprendere perché pure Inzaghi a Milano continua ad essere ripreso dai tifosi”.


💬 Commenti (3)