Il destino di Arthur Melo è ormai segnato e il suo rapporto con la Fiorentina si chiuderà a fine giugno, come prevedibile già l'estate scorsa. Improbi i 20 milioni per il riscatto e i 5 del suo ingaggio: come un film già visto quindi, la società viola si è andata a prendere niente più che una toppa, per altro sdrucita visto che del brasiliano non c'è neanche più traccia.

Un mese senza di lui

Un mese fa circa l'ultima apparizione da titolare, nello 0-0 con il Torino, ancora prima gli ultimi 90 minuti, contro la Lazio. Il giocatore tecnicamente c'è, senza dubbio, ma il gioco non vale evidentemente la candela. Sia sostenendone i costi che affittandolo per un anno: la Fiorentina ha dovuto spesso fare a meno di lui e di certo non è il tipo di profilo intorno a cui costruire una squadra. 

Storia già vista

Una storia già vista con Torreira, che aveva il torto di dover essere pagato ma che se non altro, in campo aveva inciso eccome.

Niente riscatto per Arthur: la Fiorentina l'ha già comunicato a Juve e agente. Ma Giuntoli spera di renderlo un tesoretto
Non è più un mistero ormai che di sforzi extra budget per arrivare ad Arthur non ne verranno fatti: per la Fiorentina ...

💬 Commenti (8)

Edito da A.G.E.T. – Associazione Giovani Editori Toscani
via Masaccio, 161 50132 Firenze
P.Iva, C.F., Iscr. Reg. Imprese di Firenze nr. 06173570489.
Iscrizione ROC n. 21380 AUT. TRIB. di Firenze N. 5209 del 24/10/2002

Powered by Slyvi
Depositphotos logo
Depositphotos logo