Ascari: "La Fiorentina deve ringraziare Corvino per le plusvalenze, ora speriamo utilizzi il tesoretto per rafforzare la squadra. Belotti non permette il salto di qualità"

Scritto da Redazione  | 

Procuratore di lungo corso, Eugenio Ascari a Lady Radio è intervenuto per parlare delle mosse di mercato della Fiorentina, ormai ad una settimana dal termine.

‘Speriamo la Fiorentina destini il tesoretto al rafforzamento della squadra’

“Non mi stupisce il saldo positivo della Fiorentina, ha sempre fatto dei mercati oculati e deve ringraziare il direttore Corvino e i calciatori scoperti da lui per le plusvalenze, Vlahovic su tutti, ma non solo. Ha un tesoretto che per il momento ha investito in operazioni immobiliari, ha costruito il centro forse più all’avanguardia d’Europa, ora speriamo lo destinino anche al rafforzamento della squadra”. 

‘Italiano chiede esterni d’attacco abili in fase realizzativa'

"L’Atalanta ha investito meglio i soldi delle cessioni e questo ha fatto la differenza. Il rendimento di Ikone e Brekalo rispetto agli investimenti dà un bilancio negativo. Non tutto però è stato sbagliato. Italiano richiede esterni alti che segnino, andare a prendere un calciatore come Belotti non permetterebbe alla Fiorentina un salto di qualità. Il futuro di Italiano? Sarà corteggiato ma sul mercato ci saranno anche altri allenatori ed è ancora tutto in divenire per il suo futuro alla Fiorentina".


💬 Commenti (17)