Rabbia, delusione, sconforto. Inutile aggiungere altro. La Fiorentina perde l’ennesima finale. Con la sensazione come al solito di non essersela mai giocata fino in fondo. Oppure con l’idea, ancora una volta, di avere una squadra che ha fatto quello che poteva, con i limiti che ha. In una partita dove il migliore è stato Terracciano, dove sono mancati ancora una volta i migliori: Bonaventura, Arthur, e su tutti Gonzalez. Assente dal primo al centoventesimo minuto. Una mazzata, fisica e psicologica. Una Fiorentina che non ha combattuto, che non ha gettato il cuore oltre l’ostacolo, che non ha mai dato la sensazione di mordere l’avversario per arrivare ad una vittoria storica. Una battuta d’arresto che pesa e che peserà anche per il futuro. 

Adesso toccherà a Commisso raccontarci che Fiorentina sarà, che Fiorentina ha intenzione di ricostruire. Perché le strade sono due: o cessione  della società, o ricostruzione con nuovi dirigenti, con nuovi programmi, con un nuovo allenatore e con nuovi calciatori.  Ne avrà la voglia e la forza Rocco? Vedremo. Noi crediamo di no. Sperando di essere smentiti.  Ma con la terribile sensazione che ad Atene sia finito un qualcosa che, ancora una volta, non ci ha portato niente. 

Soltanto la sensazione di essere gli eterni incompiuti. Con  il proprietario ricco, ricchissimo. Ma con una squadra che non segna mai, che non determina mai. E allora è arrivato il momento di guardarsi allo specchio e di ammettere i propri errori. Che sono purtroppo tanti, evidenti, eclatanti. Che rabbia.

La misura è colma: niente cori e applausi, il muro viola ad Atene respinge la Fiorentina sotto il settore tra fischi e delusione
L'anno scorso la delusione aveva lasciato lo spazio all'orgoglio, quando a Praga la Fiorentina dopo aver perso la finale...

💬 Commenti (95)

Edito da A.G.E.T. – Associazione Giovani Editori Toscani
via Masaccio, 161 50132 Firenze
P.Iva, C.F., Iscr. Reg. Imprese di Firenze nr. 06173570489.
Iscrizione ROC n. 21380 AUT. TRIB. di Firenze N. 5209 del 24/10/2002

Powered by Slyvi
Depositphotos logo
Depositphotos logo