Un italiano, un angolano e un argentino: non è una barzelletta l'attacco della Fiorentina. Ma Italiano adesso ha una nuova priorità

Lorenzo Ciabattini  | 

Domani col Frosinone, Vincenzo Italiano potrebbe sorprenderci (e chissà quale novità). L'arrivo di Belotti a Firenze, infatti, ha ridisegnato i confini del reparto offensivo viola, che adesso dispone di un vero e proprio centravanti. A farne le spese potrebbe essere Jack Bonaventura, al centro di un vortice di polemiche e voci intorno al suo rinnovo di contratto. In settimana, le parole del suo procuratore, Raiola, hanno gettato ulteriore benzina sul fuoco.

E poi c'è sempre Nzola. L'angolano, che ha rinunciato anche alla Coppa d'Africa per la causa gigliata, viene dall'errore da matita rossa di Lecce, dove ha regalato la rete del pari ai salentini. Improbabile il suo impiego dal primo minuto a questo giro, mentre è da capire il ruolo di Beltran. L'argentino, infatti, potrebbe agire come trequartista vero, alle spalle di Belotti, ovvero in un ruolo che esalta maggiormente le sue qualità. Italiano riflette, i dubbi non mancano, ma almeno stavolta l'abbondanza non dovrebbe spaventare. E poi c'è sempre un Nico che aspetta di rientrare dal 1'…

Tutta la soddisfazione di Commisso: dal record di punti al record di ricavi. Il presidente rafforza Italiano pur senza blindarlo
Non è stato un Rocco Commisso troppo diverso dal solito quello che ieri è tornato a far sentire la sua voce, se pur re...

💬 Commenti (5)