A Lady Radio il giornalista del Corriere dello Sport-Stadio Alberto Polverosi parte dal pareggio di ieri della Fiorentina contro il Genoa per poi spaziare su varie altre tematiche.

“C’è stato un passo in avanti rispetto a Plzen, creato qualcosa in più, benchè non basti questa Fiorentina per giustificare le ambizioni di vittoria finale in una delle due Coppe. Serve più intensità, ritmo, entusiasmo, forza. Anche fisicamente mi sembra che la squadra stia arrivando in fondo in modo diverso rispetto allo scorso anno, con minori energie anche mentali. Giovedì la Fiorentina deve vincere in tutti i modi, poi non perdere con l’Atalanta. Con una finale da giocare, la stagione prenderebbe tutto un altro colore. La Fiorentina ha l’organico più inferiore certamente tra le squadre che sono state impegnate in Europa la scorsa settimana, e nessuna ha brillato nel turno di Serie A appena concluso”.

‘L’Atalanta fa un campionato diverso rispetto alla Fiorentina'

“Non condivido chi ha assunto una linea di rassegnazione, la Fiorentina deve giocarsi un ritorno di un quarto di finale di Conference e uno di semifinale di Coppa Italia. C’è ancora tanto da giocarsi e si dimentica spesso da dove si parte: si parla della Fiorentina. Ieri l’Atalanta aveva Scamacca e Lookman in panchina, assieme a Miranchuk e Toure. La Fiorentina toglie Belotti e gioca con Kouame centravanti: a me sembra che ci sia una differenza pazzesca, due squadre che appartengono a due campionati differenti”.

‘Non fossiliziamoci sui ruoli, Beltran gioca meglio da trequartista’

Beltran? Ora lo vedo dentro al sistema, anche ieri è stato uno dei meno peggio, è abile a legare il gioco. È stato preso come centravanti, ma ci si è accorti che rende di più come trequartista, ed è giusto che giochi lì. Deve partire da più lontano e arrivare in area, come accaduto ad Empoli quando ha segnato. Inutile fossilizzarsi sul ruolo, abbiamo visto tanti cambiamenti sotto questo punto di vista. Spalletti si è inventato Pizarro regista, poi Brozovic, per dire. Alla Fiorentina manca il centravanti, con un altro calciatore probabilmente avrebbe fatto qualche assist in più”.

‘Impensabile che permanga questa situazione societaria’

“Alla Fiorentina manca un uomo di calcio, il presidente sta in America. Servono figure di grandissima esperienza, so di sicuro che così non può restare. La situazione attuale a livello societario non può esistere, normale che per le ragioni che sappiamo è accaduto che ora le cose stiano così, ma il futuro non può funzionare. Dopo aver speso tantissimo per il Viola Park è impensabile che possa accadere".

Giustamente autocritico. Una grande dimostrazione di maturità
“Non sono soddisfatto della mia prova, non mi è piaciuto come ho giocato”. Non è usuale sentire un calciatore parl...

💬 Commenti (9)

Edito da A.G.E.T. – Associazione Giovani Editori Toscani
via Masaccio, 161 50132 Firenze
P.Iva, C.F., Iscr. Reg. Imprese di Firenze nr. 06173570489.
Iscrizione ROC n. 21380 AUT. TRIB. di Firenze N. 5209 del 24/10/2002

Powered by Slyvi
Depositphotos logo
Depositphotos logo