Partum a FN: “Borys è uno dei più grandi talenti calcistici visti negli ultimi anni, motivo per il quale la Fiorentina non può prenderlo a una cifra bassa. Su di lui c’è anche la Roma”

David Fabbri  | 

Uno degli obiettivi di mercato messi nel mirino dalla Fiorentina è il talentuoso Carol Borys, centrocampista classe 2006 Slask Wroclaw e stella nascente del calcio polacco. Per conoscere meglio il profilo del giovane giocatore Fiorentinanews.com ha contattato in esclusiva il giornalista di Sport.pl Antek Partum, il quale ha fornito anche delle novità sulla trattativa con i viola.

Come mai secondo lei la Fiorentina ha messo nel mirino Carol Borys? Che si dice di lui in Polonia? Ce lo presenta come giocatore? 

“È uno dei più grandi talenti del calcio polacco, come abbiamo potuto vedere ai recenti Mondiali Under 17, dove ha giocato bene anche contro la Germania. Soprattutto, direi è un calciatore molto "non polacco", perché nel nostro Paese è molto raro vedere giocatori che hanno una tale visione e tecnica. Non a caso il The Guardian lo ha inserito nella lista dei 50 talenti più importanti”.

Nel suo ruolo di trequartista-centrocampista c'è chi lo ha accostato a Gavi o Bonaventura. A lei chi ricorda? 

“Non so ancora quale sia il ruolo specifico che gli si addice di più, ma ritengo che potrebbe andare bene sia come regista che come trequartista. Ha un ottimo piede sinistro, è bravo tecnicamente, sa giocare una bene il pallone in verticale ed è bravissimo sotto pressione, ma soprattutto vede il campo più degli altri. So che Boris ammira Zielinski del Napoli, ma è troppo presto per fare paragoni del genere. A me ricorda un po' Urbanski del Bologna”.

Nonostante la sua giovane ritiene che Borys potrebbe ambientarsi fin da subito nel calcio italiano per poi dare il suo contributo nel più breve tempo possibile che sia in Primavera o prima squadra? 

“Ne dubito. Credo che la cosa migliore per lui sia rimanere allo Śląsk Wrocław fino alla fine della stagione; dopotutto l'allenatore Jacek Magiera è famoso per il suo lavoro con i giovani. E anche se finisse in Italia nell'estate del 2024, probabilmente avrebbe bisogno di tempo per acclimatarsi. Anche un anno, perché dovrebbe ancora lavorare sull'aspetto fisico. È troppo debole fisicamente e dovrebbe andare spesso in palestra”.

Come procede la trattativa per Carol Borys? Nei giorni scorsi ha visitato Firenze, ed è emerso poi che c'è anche il PSV su di lui... Secondo lei come andrà a finire? 

“Ho saputo che Fiorentina, PSV e Roma sono attualmente interessate a lui. Pare che la Fiorentina abbia offerto meno di un milione di euro. Se lo Slask accetterà un'offerta del genere, sarò deluso. Stiamo parlando di uno dei più grandi talenti degli ultimi anni, quindi aspettatevi che lo Slask negozi”.

Bernard a FN: "Borys può giocare in tutti i ruoli del centrocampo... e mi ricorda Bonaventura". Alla scoperta del talento polacco che piace alla Fiorentina
Qualche giorno fa vi abbiamo raccontato dell'interesse della Fiorentina per Karol Borys, talento polacco dello Slask Wro...

💬 Commenti (10)