Milenkovic: "Gioco a calcio grazie a mia sorella. Mi piace la vista da Piazzale Michelangelo, la Bistecca alla Fiorentina è incredibile"

Scritto da Redazione  | 

Prosegue l'intervista alla Lega Serie A del difensore della Fiorentina Nikola Milenkovic, che ha modo di parlare anche dell'infanzia e dei suoi posti preferiti a Firenze.

Come tutto è iniziato per il piccolo Nikola

“Ho iniziato a calcio quando ero un bambino e non mi sono mai fermato. I miei ricordi più belli della mia infanzia sono legati al calcio. Come molti bambini ho cominciato a giocare con gli amici nelle strade, a scuola ed è stata forse la parte più bella della mia vita. Quando sei un bambino non hai preoccupazioni, giochi e ti diverti. I miei primi passi? Quando sono cresciuto, mia sorella, che già giocava a calcio voleva portarmi con sè, ma mia mamma non lo sapeva, così un giorno le ho detto che sarei andato con lei. Un giorno il mio allenatore le ha detto: 'Nikola e Jelena sono molto bravi'. E mia mamma quando è tornata a casa…non posso dire come ha reagito, ma sono bei ricordi”. 

Firenze, i suoi luoghi, il cibo e la pelle

Piazzale Michelangelo è uno dei miei posti preferiti, mi piace venire qui perchè si ha una bellissima vista. Si vedono il Duomo, Piazza della Signoria, Ponte Vecchio, Gli Uffizi. Firenze è davvero bella da questo punto di osservazione. Il cibo in Italia è incredibile, il mio piatto preferito è la bistecca alla Fiorentina, è fantastica. Quando giro in centro, vedo i negozi che vendono i prodotti in pelle e mi fermo spesso a guardare i vari accessori e le scarpe. Sono davvero fantastici e danno ancora più prestigio alla città”. 

Milenkovic: "I tifosi della Fiorentina ci sostengono ogni gara, è come se giocassimo in dodici! Viola Park un'opera d'arte, siamo grati a Commisso"
Lunga intervista della Lega Serie A al difensore della Fiorentina Nikola Milenkovic, che ha avuto modo di spaziare tra v...

💬 Commenti (3)