Il punto sul mercato: un terzino e un esterno da depennare dalla lista della Fiorentina. Continua la ricerca, in attesa della prima mossa... Con vista Verona

Niccolò Masini  | 

Arrivano i primi due obiettivi di mercato da cancellare dalla lista della Fiorentina. Il Milan ha sorpassato Viola e Juventus nella corsa a Filippo Terracciano, che dunque lascerà il Verona a titolo definitivo e si accaserà ai rossoneri. Trattativa ai dettagli, manca solo l'ufficialità. Oltre a un terzino, da depennare anche un esterno. Il Bologna conferma che Jesper Karlsson non è in vendita, salta ogni principio di trattativa o scambio con i rossoblù.

Si guarda meno all'estero

Adesso i tifosi viola sono in trepidante attesa della prima mossa della Fiorentina, ancora non arrivata nonostante l'emergenza esterni (che si vedrà già domani al ‘Mapei’ contro il Sassuolo) e la necessità di un terzino di riserva. In questo senso, gli obiettivi individuati all'estero, ovvero Stengs, Beste e Klostermann, non sembrano convincere il club al 100% e sfumano progressivamente.

Si torna sempre lì, a Verona

Il mercato può essere più vivace all'interno, in Italia, più precisamente in Veneto. Saltato Terracciano, la Fiorentina vuole comunque approfittare della situazione drammatica dell'Hellas Verona. Restano due nomi caldi: Faraoni e Ngonge possono essere le soluzioni alle necessità di Italiano. Prestito con diritto o obbligo per il primo, mentre il prezzo del belga oscilla tra i 10 e i 15 milioni di euro. Entrambi gradirebbero la Viola come trasferimento. In un eventuale maxi-affare, potrebbe rientrare anche Niccolò Pierozzi, già cercato dai gialloblù; ancora da capire la formula con cui partirà.

Alla fine la Fiorentina deve arrendersi: è fatta per Filippo Terracciano al Milan
La Fiorentina ha provato a rimanere in corsa, ma alla fine si è dovuta arrendere. Filippo Terracciano sarà un nuovo gi...

💬 Commenti (3)