“Pensavo che la Fiorentina mi avrebbe riscattato. Ma non l'ho presa come una bocciatura”: queste le parole di Tommaso Berti una volta tornato a Cesena, casa sua, dopo l'esperienza in prestito di un anno nella Primavera viola. Dopo aver vinto una Supercoppa Primavera e aver perso due finali (Scudetto e Coppa Italia), per il centrocampista è in corso la sua prima stagione tra i professionisti. Che già può definirsi storica.

Un sogno ad occhi aperti col Cesena

Nato in città e tifoso bianconero fin dalla nascita, Berti ha avuto il privilegio di giocare per la sua squadra del cuore. Ebbene, il Cesena è tornato in Serie B dopo sei anni d'assenza. E il classe 2004 ha vissuto una stagione da assoluto protagonista: 39 partite (circa metà delle quali da titolare), 6 gol e 8 assist. Considerando il minutaggio totale raccolto, ha realizzato 1 gol/assist ogni circa 136 minuti. Numeri importantissimi a solo 20 anni di età, alla prima volta tra i grandi.

Berti, il migliore di aprile

I traguardi importanti, personali e con la squadra, raggiunti da Berti gli valgono anche un riconoscimento. La Lega Pro lo elegge come miglior giocatore del Girone B del mese di aprile: due gol, un assist e ottime prestazioni. Un coronamento dell'ottima annata del ragazzo.

La Fiorentina scelse di non riscattarlo, dopo il trionfo col Cesena ora Berti sogna la Serie A
La scorsa estate la Fiorentina non lo ha riscattato dal Cesena, adesso per Tommaso Berti si muovono due società di Seri...

💬 Commenti (6)

Edito da A.G.E.T. – Associazione Giovani Editori Toscani
via Masaccio, 161 50132 Firenze
P.Iva, C.F., Iscr. Reg. Imprese di Firenze nr. 06173570489.
Iscrizione ROC n. 21380 AUT. TRIB. di Firenze N. 5209 del 24/10/2002

Powered by Slyvi
Depositphotos logo
Depositphotos logo