Elezioni all'orizzonte e la Fiorentina... scende in campo: la bocciatura del club all'amministrazione

Scritto da Redazione  | 

Non solo protagonisti nel calcio ma ora forse anche in politica. Con questa provocazione il direttore del Corriere Fiorentino, Roberto De Ponti parla delle uscite pubbliche (e meno pubbliche) del dg Barone sul tema stadio. Tra amministrazione fiorentina e club viola i rapporti sono stati più d'odio che d'amore e a 6 mesi dalle amministrative si sta toccando l'apice.

Il tema Franchi era ed è chiaramente argomento elettorale ma non era scontata una presa di posizione così plateale da parte della Fiorentina, a bocciare l'attuale amministrazione cittadina. Si chiede però De Ponti che colpe ne abbia il sindaco, se Commisso si è scontrato prima con le leggi dello stato che impedivano la demolizione del Franchi e poi non ha dato seguito con alcuna acquisizione all'opzione sui terreni a Campi. E infine aveva dato l'ok a lasciare il Franchi fino alla stagione 2026/27. Tutte questioni che rimarranno irrisolte.

'Senza meritare e senza splendere': il grande step della Fiorentina. E al Torino di Cairo restano solo rimpianti
Non è certo la miglior versione della Fiorentina di Italiano quella di dicembre 2023 ma sicuramente è la più efficace...

💬 Commenti (21)