Manzuoli: "Ecco i tempi minimi per il recupero di Gonzalez. Un rientro precoce può predisporre a ricadute, occorrerà massima cautela. Normale averlo visto in stampelle perchè..."

Scritto da Redazione  | 
L'attaccante Nicolas Gonzalez. Foto: Vicario/Fiorentinanews.com

L'ex medico della Fiorentina Marcello Manzuoli ha parlato a Radio Bruno per commentare il report medico della società gigliata dopo l'infortunio di giovedì scorso di Nicolas Gonzalez, occorso contro il Ferencvaros in Conference League.

Ecco cosa ha detto: “L'infortunio richiederà un certo tempo, si tratta di una lesione importante, non banale. Sarà necessario uno stop non breve: almeno tra i 30 e i 40 giorni per un rientro in gruppo. Normale averlo visto con le stampelle, inizialmente il dolore è forte, poi il risentimento si attenua e si può camminare senza”.

Non si scherza sui tempi di recupero: evitare ogni rischio

“Ci sono tempi biologici per la riparazione dei tessuti. Il muscolo deve cicatrizzare e rielasticizzarsi, occorre rispettare le tempistiche. Un rientro precoce può predisporre con maggiore probabilità a ricaduta. Servirà andarci cauti. I calciatori con caratteristiche di maggiore rapidità e velocità nei movimenti hanno maggiore sollecitazione muscolare e serve anche maggiore riguardo”.

“Essenziale seguire poi le sensazioni del calciatore quando potrà tornare a lavorare col muscolo, è fondamentale recuperarlo nel migliore dei modi. Se il calciatore è stato schierato significa che poteva giocare ed era in condizioni perfette per scendere in campo”.

Arriva il report medico dopo l'infortunio di Nico Gonzalez. Problema alla coscia destra: la situazione dell'argentino
"ACF Fiorentina comunica che il calciatore Nico Gonzalez, a seguito dell'infortunio occorso nella gara di UECL con il Fe...

💬 Commenti (14)