Rocco Commisso al Franchi. Foto: Fanfani/Fiorentinanews.com
Rocco Commisso al Franchi. Foto: Fanfani/Fiorentinanews.com

Rocco Commisso e Joe Saputo, rispettivamente proprietari della Fiorentina e del Bologna, sono anche due volti copertina delle proprietà italo americane approdate nel calcio italiano.

I risultati sportivi sono dalla parte di Commisso

Del raffronto tra i due, in tutti i sensi, se ne parla stamani in maniera approfondita nell'edizione di Firenze de La Repubblica. Il ciclo di piazzamenti e risultati sportivi sorride al patron viola, che in pochi anni dal suo arrivo ha ricollocato la Fiorentina in Europa, ma Saputo sogna il bersaglio grosso dopo tante stagioni anonime. 

La grande distanza tra i due è sulle infrastrutture

Ma la distanza maggiore tra i due la troviamo sulla loro visione delle infrastrutture: con il Viola Park e l’investimento sul “Niccolò Galli” di Casteldebole, Commisso e Saputo hanno creato asset per il settore giovanile, ma sul nuovo stadio hanno scelto strade diverse: immissioni di capitale e sinergia con il Comune per il restyling del Dall’Ara e stadio provvisorio per il numero uno rossoblu, zero investimenti e rottura con l’amministrazione sul tema Franchi e Padovani per quello viola. 


💬 Commenti (28)