Vincenzo Italiano, allenatore della Fiorentina, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della finale di Conference League di Atene contro l'Olympiakos:

“Se loro sono arrivati fino a qua…”

“L'unica differenza rispetto all'anno scorso è queste situazioni le abbiamo già vissute: l'attesa, la preparazione… Sono partite da 50 e 50, forti noi ma pure loro. Abbiamo esperienza adesso ma dobbiamo mostrarlo domani in campo. Anche io sto sentendo questa gara perché in Europa non è facile arrivare fino a questo punto. Bravi noi a tornare in finale ma domani dovremo far di tutto per giocare col fuoco dentro e dare tutto. L'anno scorso l'epilogo non è stato bello ma adesso vogliamo una conclusione diversa. Se l'Olympiakos è arrivato in finale significa che vale”.

Su Dodo

Dodo da quando è rientrato nessuno se lo aspettava così pronto, prestazioni sempre di livello. Abbiamo cercato di gestirlo al meglio e adesso è al 100%. A Bruges ha giocato al meglio delle sue qualità e da quella parte abbiamo anche Kayode e Faraoni. A destra siamo messi bene”.

“Non cambiamo identità”

“In questi tre anni ho sempre detto che non dobbiamo perdere la nostra identità. Perché è grazie al nostro credo calcistico che siamo arrivati qua in finale. Ciò non toglie che dobbiamo stare attenti ai dettagli, anche ai falli laterali da battere bene. Domani è secca, ci vorrà furore agonistico e non ci sarà tempo per replicare”.

Italiano: "Dobbiamo scendere in campo come se fosse l'ultima partita della nostra vita. Orgogliosi di giocarci questa rivincita"
Dopo l'allenamento di questa mattina ad Atene, l'allenatore della Fiorentina Vincenzo Italiano ha parlato a Sky Sport al...

💬 Commenti (7)

Edito da A.G.E.T. – Associazione Giovani Editori Toscani
via Masaccio, 161 50132 Firenze
P.Iva, C.F., Iscr. Reg. Imprese di Firenze nr. 06173570489.
Iscrizione ROC n. 21380 AUT. TRIB. di Firenze N. 5209 del 24/10/2002

Powered by Slyvi
Depositphotos logo
Depositphotos logo