Giani: "Con i 55 milioni il progetto di restyling del Franchi è più credibile. Firenze avrà le carte in regola per gli Europei 2032"

Scritto da Redazione  | 
Nardella, Commisso, Giani. Foto di Fanfani Luca per www.fiorentinanews.com

Il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani ha commentato la decisione del governo di restituire i 55 milioni del PNRR: “Direi che questo è importante perché consente al Comune e alla Città metropolitana di Firenze di poter concentrare sullo stadio risorse che altrimenti avrebbe dovuto destinare sulla qualificazione urbana, ambientale, la rigenerazione di spazi delle periferie. Quindi a mio giudizio cambia poco la sostanza”.

“Ora il progetto Franchi è più credibile”

"La sostanza - ha aggiunto Giani - è che ci sono 55 milioni che fra Comune e Città di Firenze possono essere concentrati sullo stadio, il che rende sempre più credibile il progetto di ristrutturazione del Franchi portato avanti dal Comune. Questa è una bella notizia, anche io mi sono espresso favorevolmente. Lavorare su quella che è la prospettiva di una riqualificazione dello stadio consente a Firenze di poter essere con le carte in regola per il 2032, quando ci saranno gli Europei in Italia, e conseguentemente fa rientrare Firenze nel circuito di una promozione attraverso lo sport e il calcio del Paese. Quindi è molto importante quello che è avvenuto ieri”.

Torselli: "Nemmeno i 55 milioni basteranno per lo stadio che Nardella ha irresponsabilmente iniziato a fare". E la Fiorentina rimane in silenzio
Esultanze e veleni, c'è chi festeggia e chi continua a polemizzare. Il rifacimento del Franchi era e resta un argomento...

💬 Commenti (16)