La Fiorentina è medaglia di bronzo per il saldo di mercato negli ultimi dieci anni in Serie A. L'impressionante segno più dei viola

Scritto da Redazione  | 
Il proprietario della Fiorentina, Rocco Commisso

La classifica della testata online

Dopo il 448esimo report settimanale del CIES ha preso in esame i 50 club del mondo con il saldo di mercato maggiormente positivo e maggiormente negativo considerando il periodo tra il 2014 e il 2023. Fuori dal conteggio i calciatori provenienti dai settori giovanili, mentre l’analisi si concentra sui giocatori che sono stati acquistati ed eventualmente rivenduti.

"Calcio e Finanza" ha quindi stipulato la classifica del saldo mercato per quanto riguarda le squadre di Serie A, prendendo in considerazione il periodo compreso tra il 2014 e il 2023. Qui di seguito la classifica dettagliata delle prime 11 posizioni:

1) Sassuolo: +208 milioni di euro;
2) Atalanta: +200 milioni;
3) Fiorentina: +117 milioni;
4) Sampdoria: +114 milioni;
5) Udinese: +111 milioni;
6) Genoa: +98 milioni;
7) Verona: +81 milioni;
8) Roma: -75 milioni;
9) Inter: -168 milioni;
10) Juventus: -219 milioni;
11) Milan: -298 milioni.

‘Il player trading per mantenere in ordine i conti’

“La graduatoria mostra come le big si trovino inevitabilmente nella parte bassa, spesso con saldi negativi (è il caso di Milan, Juventus, Inter e Roma). Al contrario, nella parte più alta si trovano società che fanno molta leva sul player trading per mantenere in ordine i conti. Su tutti il Sassuolo e l’Atalanta, che nell’era Percassi (dal 2010 al 2024) ha messo insieme oltre mezzo miliardo di plusvalenze”. Scrive il noto sito.


💬 Commenti (31)