M'Bala Nzola nel match contro l'Empoli. Foto: Vicario/Fiorentinanews.com
M'Bala Nzola nel match contro l'Empoli. Foto: Vicario/Fiorentinanews.com

Ha militato a lungo nella Fiorentina l'ex difensore Celeste Pin, che a Lady Radio si sofferma su alcune tematiche centrali in vista della partita che vedrà opposta la squadra di Italiano al Maccabi Haifa stasera.

‘L’errore più grosso per la Fiorentina sarebbe pensare già al ritorno'

“Adesso serve anche riscoprire quei giocatori che hanno avuto meno spazio e occorre metterli condizione di dare il loro contributo. La Fiorentina che si è vista a Torino è stata una versione completamente diversa in negativo, ma un ulteriore passo indietro sarebbe pensare già al ritorno, occorre la massima attenzione stasera, avere la testa al ritorno sarebbe l’errore più grosso che si può commettere. In Europa le sorprese ci sono sempre, anche con squadre che non si conoscono come il Maccabi. La partita va considerata importante”. 

‘Nzola ha avuto un’involuzione palese, vorrei recuperarlo'

“Ora chi ha giocato meno deve dimostrare all’allenatore di aver sbagliato a lasciarlo fuori. Qui si vede la consistenza del gruppo. Nel calcio ci si ricorda sempre delle ultime partite, anche per il futuro, le conferme, le situazioni contrattuali. Belotti sta facendo bene, si percepisce che si è integrato bene. Vorrei recuperare Nzola, dandogli la possibilità di far parte del gruppo da qui alla fine della stagione. Mi aspetto che se partirà titolare dia il contributo che non so per quali motivi non ha offerto e che ci aspettiamo da tempo. Ha subito un’involuzione palese che lo penalizza tanto. Parisi ha fatto vedere di meritare il salto quando è arrivato a Firenze, poi ha faticato giocando a destra e ha patito questo anche se ha dimostrato applicazione e disponibilità. Anche lui da qui alla fine può far vedere di essere all'altezza della Fiorentina”.


💬 Commenti (2)