Perché non è stato concesso alla Fiorentina un calcio di rigore contro il Milan? Il dialogo tra l'arbitro e il Var: "Prendi tempo, aspetta perché è difficile..."

Scritto da Redazione  | 

Perché non è stato concesso alla Fiorentina un calcio di rigore contro il Milan per il tocco di mano di Loftus-Cheek sulla conclusione di Sottil? Questa è la domanda che tutti i tifosi viola si sono fatti dopo la gara e anche nei giorni successivi. 

Il dialogo arbitro-Var

L'emittente DAZN ha fatto ascoltare le conversazioni avvenute tra l'arbitro Di Bello e la sala Var in questa circostanza. Dentro ci sono Mazzoleni e Pagnotta che dicono: “Marco (Di Bello ndr) prendi tempo, aspetta perché è difficile. Il braccio è largo, ma prima gli tocca il petto. Gioca, Marco”. 

Le considerazioni di Gervasoni

Andrea Gervasoni, componente della CAN, presente in studio ha poi aggiunto: “Per l’arbitro questa situazione non è punibile. Il braccio parte largo, ma va in seguito a stringere. E poi c’è una deviazione. Il Var ha due elementi che lo portano a non intervenire in questa circostanza”.

Due rigori che ci hanno detto molto: La grande differenza tra Beltran e Nzola
Battere un calcio di rigore è forse la via teoricamente più semplice per un attaccante per trovare (o ritrovare) la vi...

 


💬 Commenti (15)