Jacopo Vicini
Jacopo Vicini

Christian Kouame parla del suo rapporto con Italiano durante la conferenza stampa e poi torna sulle due finali perse dalla Fiorentina lo scorso anno, toccando anche altri argomenti.

‘Penso a ripagare la fiducia di Italiano e dare il massimo’

“Il mister l'ho sempre ringraziato anche perchè mi ricordo quando sono rientrato dal prestito in Belgio, non si sapeva se sarei rimasto e lui ha voluto assolutamente che restassi. Mi ha dato opportunità di giocare e non potevo non dargli tutto. Mi ha dato fiducia e potevo solo ringraziarlo dando tutto in campo. Un gol come regalo? Devo farlo perchè ha sempre creduto in me anche nei momenti di difficoltà, ho sempre sentito la sua fiducia e se domani dovessi segnare sarebbe importante per me e per tutta la squadra per superare il turno. Non ho preferenze su dove giocare, do il mio contributo dove c’è bisogno. Penso solo ad entrare e dare tutto. A noi attaccanti dà fastidio non riuscire a segnare tanto ma dobbiamo continuare a lavorare e avere pazienza, l'occasione arriverà e allora ci vorrà cattiveria”.

‘Dura perdere due finali ma ora siamo più intelligenti’ 

“È stata dura perdere due finali lo scorso anno, anche perchè non capita spesso di giocarle. Siamo più intelligenti rispetto allo scorso anno, secondo me partite come l’andata col Plzen l’avremmo perse subendo una ripartenza. Quest’anno invece siamo lì, non abbiamo vinto ma non l'abbiamo persa. Per noi era importante non perdere e in casa abbiamo l'opportunità di fronte al nostro pubblico che ci darà una grande mano. Lo stadio deve essere una bolgia. Si vincerà anche grazie ai tifosi”.


💬 Commenti (3)

Edito da A.G.E.T. – Associazione Giovani Editori Toscani
via Masaccio, 161 50132 Firenze
P.Iva, C.F., Iscr. Reg. Imprese di Firenze nr. 06173570489.
Iscrizione ROC n. 21380 AUT. TRIB. di Firenze N. 5209 del 24/10/2002

Powered by Slyvi
Depositphotos logo
Depositphotos logo