Vincenzo Italiano Fiorentina
Italiano in primo piano. Foto: Fanfani/Fiorentinanews.com

L'allenatore della Fiorentina Vincenzo Italiano ha parlato così a DAZN dopo la vittoria di Cagliari: “Nel secondo tempo siamo entrati molli e abbiamo concesso tantissimo, ma dopo il 2-1 ci siamo svegliati e l'abbiamo ribaltata. Siamo alla fine di una stagione lunghissima e faticosa, ma una reazione del genere contro un avversario che non ci ha regalato niente è un bel segnale in vista di Atene. E' stata una partita vera e non poteva esserci preparazione migliore”.

“Un po' di rammarico per il campionato”

Poi ha aggiunto: “Siamo matematicamente ottavi e ne sono felice, ho visto i ragazzi esultare e questo entusiasmo è solo positivo. In campionato abbiamo pagato la sfortuna sui rigori e un po' di imprecisione in troppe partite che potevano finire diversamente, un po' di rammarico c'è. Chiudiamo comunque con una posizione che vale ancora l'Europa ed è un ottimo risultato”.

“Vorrei vedere Firenze come Bergamo”

Infine sulla finale di Conference League: “Mi auguro di vedere Firenze come Bergamo ieri. Voglio dare questa gioia ai ragazzi e al popolo viola, se lo meriterebbero come l'Atalanta. L'Olympiakos arriva da un percorso entusiasmante, è una squadra organizzata e in una finale tutto può succedere. Oggi abbiamo fatto degli errori che mercoledì non dovremo ripetere, servirà la massima attenzione. Futuro? Pensiamo solo ad Atene, poi tireremo le somme”. 

Le NOSTRE PAGELLE: Tutta la voglia d'Europa di Nico, Bonaventura accende la luce e la spegne. Un (in)comprensibile Ikoné, che dire di Barak?
Terracciano 6,5 Doppio intervento su Luvumbo e Deiola davvero eccellente, la seconda parata veramente spettacolare sulla...

💬 Commenti (3)

Edito da A.G.E.T. – Associazione Giovani Editori Toscani
via Masaccio, 161 50132 Firenze
P.Iva, C.F., Iscr. Reg. Imprese di Firenze nr. 06173570489.
Iscrizione ROC n. 21380 AUT. TRIB. di Firenze N. 5209 del 24/10/2002

Powered by Slyvi
Depositphotos logo
Depositphotos logo