Jacopo Vicini
Jacopo Vicini

L'ex terzino della Fiorentina Gianluca Comotto ha parlato a Radio Bruno Toscana in vista della partita di questa sera: "All'andata il Club Brugge non mi ha fatto una cattiva impressione, e comunque il fattore casa conterà parecchio. Rimane il fatto che la Fiorentina sia favorita, il passaggio del turno dipende da lei ma certi errori vanno evitati perché i belgi sono pronti ad approfittarne. Gli svarioni di Verona credono siano già archiviati, ma vorrei ricordare che la fase difensiva dipende anche dagli altri reparti. Se attacco e centrocampo non lavorano bene, anche i difensori vanno in difficoltà".

“Bonaventura meglio a partita in corso”

Poi ha aggiunto: “Da difensore mi piaceva avere davanti dei centrocampisti muscolari che facessero filtro, però credo che stasera il primo criterio da considerare saranno le condizioni fisiche. Se Bonaventura non è al massimo meglio farlo partire dalla panchina e magari inserirlo a gara in corso, dato che può sempre trovare la giocata”.

“Ci sono sempre meno terzini”

Infine sul terzino: “Questo ruolo è un po' scontato, vedo tante squadre in difficoltà sulla destra. Ci si ritrova ad adattare dei giocatori che magari sono più votati all'attacco, la Fiorentina ne è un esempio con Dodò e Kayode. Credo che stasera Italiano punterà sul brasiliano”. 

Sacchi: "Italiano uno stratega e non un tattico, il suo lavoro alla Fiorentina è evidente. La gara d'andata contro il Bruges è lo specchio della stagione dei viola"
L'ex allenatore di Milan e Real Madrid, oltre che ex selezionatore della Nazionale, Arrigo Sacchi, su La Gazzetta dello ...

 


💬 Commenti

Edito da A.G.E.T. – Associazione Giovani Editori Toscani
via Masaccio, 161 50132 Firenze
P.Iva, C.F., Iscr. Reg. Imprese di Firenze nr. 06173570489.
Iscrizione ROC n. 21380 AUT. TRIB. di Firenze N. 5209 del 24/10/2002

Powered by Slyvi
Depositphotos logo
Depositphotos logo