Dopo il clamoroso finale di Lazio-Milan di ieri, e le tante polemiche delle ultime ore, questa mattina l’Associazione Italiana Arbitri ha scelto di prendere provvedimenti contro Marco Di Bello: la direzione di gara di ieri costa molto cara al direttore di gara brindisino che, non per la prima volta in carriere, verra fermato per diversi turni di campionato.

Ecco quanto resterà fermo

Secondo quanto comunicato poco fa dallo stesso designatore Gianluca Rocchi, e riportato da Gazzetta.it, Di Bello rimarrà fermo per un mese. Ad aggravare la situazione la recidività: per l’arbitro della sezione di  non si tratterà infatti del primo periodo ai box in questa stagione. 

Il clamoroso precedente 

Il direttore di gara, spesso al centro di molte polemiche, era stato già bloccato lo scorso settembre per circa trentasei giorni: fatale il mancato giudizio sull’intervento, che tutti si ricorderanno, di Iling su Ndoye nel corso di Juventus-Bologna. La gara si giocò il 27 agosto, Di Bello tornò ad arbitrare il 2 ottobre allo stadio Franchi in occasione dello scorso Fiorentina-Cagliari.


💬 Commenti (4)

Edito da A.G.E.T. – Associazione Giovani Editori Toscani
via Masaccio, 161 50132 Firenze
P.Iva, C.F., Iscr. Reg. Imprese di Firenze nr. 06173570489.
Iscrizione ROC n. 21380 AUT. TRIB. di Firenze N. 5209 del 24/10/2002

Powered by Slyvi
Depositphotos logo
Depositphotos logo