L'urna di Nyon ha accoppiato la Fiorentina ai quarti di finale con i cechi del Viktoria Plzen, compagine attualmente terza in classifica nel campionato nazionale della Repubblica Ceca, anche conosciuto come FORTUNA:LIGA. La squadra di mister Miroslav Koubek, 72 anni e di lunga esperienza, conta appena 8 stranieri in tutta la rosa ed è composta da un blocco numerosissimo di calciatori cechi.

L'ex Siviglia Vasilis Tsiartas estrae dall'urna il Viktoria Plzen

Percorso netto ai gironi, poi 0 gol al Servette

Il Viktoria Plzen ha avuto la meglio ai rigori sugli svizzeri del Servette, dopo che erano terminate in pareggio per 0-0 entrambe le sfide, in terra elvetica e ceca. Percorso immacolato ai gironi per il Viktoria, che ha chiuso con 6 vittorie su 6 e 18 punti guadagnandosi l'accesso nel girone C come prima e subendo appena 1 gol, arrivando davanti alla Dinamo Zagabria, distante ben 9 punti. Nella rosa ceca spiccano Sulc, capocannoniere stagionale con 18 gol, duttile calciatore offensivo, e le punte Rafiu Durosinmi e Chory, quest'ultimo autore di 11 gol stagionali. Il nigeriano Rafiu però si è rotto il ginocchio, e tornerà solo in estate, privando così il Viktoria di un calciatore temibile e autore di 9 reti.

Una perdita importante in inverno

Una vecchia conoscenza italiana di casa Udinese, Matej Vydra, infoltisce l'attacco ceco. Da monitorare anche il mediano Kalvach e il difensore liberiano Dweh, a destra occhio alla spinta del brasiliano Cadu. Il Viktoria ha perso nel mercato invernale Bucha, trasferitosi in MLS al Cincinnati, centrocampista di ottimo livello. La Fiorentina troverà di fronte una squadra certamente gagliarda e d'impatto fisico, ma nettamente inferiore sul piano tecnico.


💬 Commenti (4)