Bocci: "Non è che senza Leao sarà facile, a San Siro non si passeggia. Con tre punti cambia la stagione, ma la Fiorentina capirà meglio entro fine anno"

Scritto da Redazione  | 
Gonzalez esulta con Beltran e Sottil. Foto: Vicario/Fiorentinanews.com

Il giornalista Alessandro Bocci ha analizzato Milan-Fiorentina alla vigilia del match. Ecco cosa ha detto a Radio Bruno Toscana: “La differenza la fanno due fattori. Prima di tutto gli errori, perché la Fiorentina dovrà essere attentissima a non compierne troppi, a San Siro non sono perdonati. Il secondo è l’atteggiamento, sempre cercando di non ripetere la gara giocata contro l’Empoli. La squadra può uscire viva da Milano, deve evitare di complicarsi la vita”.

E aggiunge: “Non deve passare il messaggio che se senza Leao sarà facile. Il Milan ha Pulisic, giocatore fortissimo sul quale porre molta attenzione, e Chukwueze dall’altra parte. Rimane il fatto che non sarà mai una passeggiata. Salta la panchina di Pioli? Non certo in caso di sconfitta contro la Fiorentina. C’è la Champions League subito dopo, non è possibile che succeda”.

E ancora: “Se la Fiorentina esce da San Siro con tre punti la stagione cambia, a patto che poi ne vengano fatti altri tre contro la Salernitana. Ma non parlerei di snodo dell’annata, capiremo meglio a Natale dove andrà la Viola. Mi piace parlare più di ciclo che di momento cruciale, adesso è un momento decisivo per capire se la squadra potrà arrivare ad anno nuovo sempre con la reputazione di sorpresa in chiave Champions”.

Pioli scioglie gli ultimi dubbi. Scelto anche il centrocampo: ecco chi sfiderà la Fiorentina dal primo minuto
In vista della gara di domani contro la Fiorentina, l'allenatore del Milan ed ex tecnico viola Stefano Pioli ha scelto a...

 

💬 Commenti