Benedetto Ferrara: "Pensare che il problema sia solo Italiano è troppo semplice. La squadra ha perso la sua identità e c'è dispiacere per non aver visto investimenti per coltivare il sogno dei tifosi"

Scritto da Redazione  | 

A Radio Bruno ha parlato il giornalista Benedetto Ferrara dopo il pareggio contro l'Empoli al Castellani. Queste le sue parole sulla situazione che sta vivendo la squadra viola.

‘Fiorentina insicura e Italiano sembra confuso. Squadra imperfetta in ogni parte del campo’

 “Con Nico che non è lui, Bonaventura in crisi esistenziale e Arthur a metà servizio questa Fiorentina non può essere la vera Fiorentina. Adesso la squadra sbaglia senza prendersi nemmeno il campo come faceva prima, ha perso la sua identità. Sembra una squadra insicura e anche Italiano sembra confuso. Pensare che il problema sia solo lui però è troppo semplice. Questa squadra è imperfetta in ogni parte di campo. Non fa più paura la Fiorentina, gioca solo con grandi lanci per Belotti che deve ancora ritrovarsi dopo un periodo non facile della carriera. Sono problemi che vanno risolti urgentemente”.

‘Nulla è perduto ma dispiace non aver visto coltivare un sogno con gli investimenti’

E ancora: "Tutti devono iniziare a riflettere: dalla società all'allenatore. Niente è perduto al momento, con un paio di risultati positivi la stagione si raddrizza. C'è un dispiacere collettivo nel non aver visto investimenti per coltivare un sogno e nell'aver fatto passare il concetto alla squadra che va bene così"

Un ritorno a Firenze di Commisso una chiave da girare. Spetta alla società arginare il momento no della Fiorentina
Commisso e Barone, ma anche Pradè e Burdisso. Spetta alla Fiorentina, intesa come società, arginare il momento no dell...

💬 Commenti (9)