Biraghi: "Noi quarti? Siamo in discoteca e allora balliamo. Se siamo meno belli ma vinciamo, va bene lo stesso"

Claudio Masini  | 
Il terzino sinistro della Fiorentina, Cristiano Biraghi. Foto: Fanfani/Fiorentinanews.com

Il capitano viola Cristiano Biraghi a Sky ha parlato così dopo la vittoria sul Monza:

"Ci speravo in un buon risultato per passare un Natale sereno in famiglia, volevamo regalare ai tifosi e alla nostra proprietà questo filotto per cui siamo contenti. E' stata una battaglia, loro sono organizzati, ho fatto i complimenti anche al loro allenatore. Penso che noi abbiamo fatto una buona partita, un gran lavoro al terzo anno però nelle sfide col Monza, è una di quelle squadre che spesso ci palleggia in faccia. 

Spesso ci dicono che siamo una squadra bella ma a volte conviene mettersi a specchio. Poi è entrato Yerry che sulle palle alte è tra i migliori al mondo, a volte essere belli è meno importante ma va bene anche portare a casa il risultato. Anche a Udine avevamo provato la carta di stasera, quando il mister ci dice di metterci a 5 non è sinonimo di chiusura dentro l'area. Questo è il nostro cambiamento.

Se possiamo rimanere lassù? Siamo in discoteca e quindi balliamo. Se continuiamo con queste prestazioni sì ma non mi piace parlare prima, non sappiamo quale sarà l'evoluzione della squadra. I risultati delle altre? Spero due 0-0.

Episodio con Carboni? Niente, ho sbagliato io, non devo avere quelle reazioni perché sono uno dei più grandi in campo e non è un bello spettacolo". 

 


💬 Commenti (1)