Fiorentina, corri (nel vero senso della parola) ai ripari! E in attacco può arrivare il doppio colpo: ecco cifre e tempistiche

Scritto da Redazione  | 

E' iniziato solo ieri il calciomercato, ma alcune società di Serie A hanno subito messo a segno i primi colpi. E anche la Fiorentina vuole stringere i tempi per regalare a Vincenzo Italiano i rinforzi chiesti per l'attacco, visto che a Sassuolo gli esterni a disposizione saranno contati: ci saranno solo Brekalo e Ikoné, visti gli infortuni di Nico Gonzalez e Sottil, oltre all'impegno in Coppa d'Africa di Kouame. 

Contati contro il Sassuolo 

Inutile ricordare come dal croato e dal francese ci si aspetti qualcosa in più ormai da tempo immemore, con l'ex Wolfsburg che avrebbe anche le valigie in mano. L'addio dopo Reggio Emilia però, perché l'emergenza è totale. Già in vista della sfida contro il Bologna ai quarti di Coppa Italia (9 o 10 gennaio) la società viola vuole mettere a segno il colpo in attacco. 

Può arrivare il doppio colpo in attacco 

I nomi in pole sono quello di Jan-Niklas Beste dell’Heidenheim (per il quale anche ieri i contatti sono proseguiti in modo proficuo, visto che il giocatore ha fatto intendere di voler accettare la proposta della Fiorentina) e quello di Cyril Ngonge dell'Hellas Verona. L'esborso totale potrebbe essere intorno ai 30 milioni, 15 a testa, visto che la società vorrebbe puntare al doppio rinforzo. 

I due vantaggi della Fiorentina

Una possibilità che sta in piedi anche grazie al doppio vantaggio che la Fiorentina ha in questa finestra di mercato: la disponibilità economica e due posti liberi nella lista dei 25 comunicata a inizio stagione alla Lega: le cessioni last-minute di Kokorin e Sabiri più l’esclusione di Castrovilli. Lo scrive il Corriere dello Sport-Stadio. 


💬 Commenti (8)