Cecchi: "Ci sono rimasto male per il mancato arrivo in viola di Gudmundsson. Ho visto fare a Belotti quello che aspettavamo da tempo da un attaccante a Firenze"

Scritto da Redazione  | 

A Radio Bruno ha parlato il giornalista fiorentino Stefano Cecchi intervenendo su vari temi caldi in casa Fiorentina il giorno dopo la bella vittoria contro il Frosinone. Queste le sue parole: "C'erano tanti motivi per cui temere la partita contro il Frosinone, specialmente per il momento da cui arrivava la Fiorentina: la sconfitta a Lecce, le parole di Biraghi, il poco entusiasmo. Invece è andata bene. Con Belotti in campo ho visto il movimento di un attaccante che mancava da tempo alla Fiorentina. 

 E ancora: “Ci sono rimasto male per il mancato arrivo di Gudmundsson in viola. Quello sarebbe stato un colpo che avrebbe dato un forte segnale di ambizione. Ora la testa deve andare alla gara contro il Bologna, che fa del Dall'Ara un vero e proprio fortino. Servirà strappare punti per rimanere in scia per l'Europa”. 

Italiano e Nzola confronto aspro e in due momenti
Non è un momento facile per Nzola. Belotti si è integrato già al meglio nella Fiorentina, trovando subito la via del ...
 

💬 Commenti (6)