Jacopo Vicini
Jacopo Vicini

L'ex allenatore della Fiorentina Cesare Prandelli ha parlato a La Gazzetta dello Sport di Thiago Motta e del suo lavoro fatto a Bologna, messo a confronto anche con il suo percorso a Firenze: 

"Thiago lavora sui concetti di gioco e non sulle situazioni ripetute, schematiche, di quelle per intenderci che se ti va male uno schema salta tutto. Non è un calcio schematizzato ma un calcio concettuale. E ogni giocatore in possesso ha 3-4 possibilità differenti. Mi spiego: chi ha la palla riesce ad avere due passaggi possibili e sicuri ai propri fianchi ma anche uno in profondità breve o lunga. Lo capisci per bene guardando la sua squadra dall’alto: ed è anche per questo che le avversarie non hanno ancora capito come funziona il suo gioco, perché sono tante le soluzioni, i cambi di ruolo, l’occupazione dei settori. Vero è che qualche schema lo ha anche lui, ma non è mai uguale a se stesso. Per questo, per me, Thiago è il vero innovatore del campionato. 

Se deve rimanere a Bologna? Beh, non so. Vedo però che la città sta godendo davvero, che il club valorizza i propri investimenti fatti bene e che magari ci sarà uno sbocco in Europa. Successe anche a me in passato, ero convinto che con quella Fiorentina costruita negli anni si potesse andare molto avanti, vincere. E rimasi"

Fiorini: "L'ultima partita di livello la Fiorentina l'ha giocata il 10 dicembre, l'inizio della debacle non è recente"
A La Nazione ha parlato l'ex preparatore della Fiorentina Stefano Fiorini, intervenendo sulla situazione in casa viola d...


💬 Commenti (2)

Edito da A.G.E.T. – Associazione Giovani Editori Toscani
via Masaccio, 161 50132 Firenze
P.Iva, C.F., Iscr. Reg. Imprese di Firenze nr. 06173570489.
Iscrizione ROC n. 21380 AUT. TRIB. di Firenze N. 5209 del 24/10/2002

Powered by Slyvi
Depositphotos logo
Depositphotos logo