Pradè, Ferrari e Burdisso. Foto: Fanfani/Fiorentinanews.com
Pradè, Ferrari e Burdisso. Foto: Fanfani/Fiorentinanews.com

Ogni decisione sul domani resta in stand-by in casa Fiorentina almeno fino al giorno della finale di Conference League. Lo scrive stamani il Corriere Fiorentino, anche se ci sono due questioni dirimenti sul tavolo: chi siederà in panchina al posto di Italiano e chi coadiuverà il lavoro del ds Pradè

Un nuovo dirigente

In realtà su quest'ultima questione una via è praticamente già stata intrapresa. Sul quotidiano locale viene ribadito quello che è già emerso in questi giorni, vale a dire che la scelta per la sostituzione di Nicolas Burdisso è caduta su Roberto Goretti. Nella corsa a un posto in società l’attuale d.s. della Reggiana ha infatti superato Eduardo Macia, oggi Chief Football Officer dello Spezia. La Fiorentina ha pronto per il dirigente un contratto biennale e darebbe a Pradè un sostegno per guidare la ricostruzione della rosa.

Guida tecnica, questione aperta

Più incerto resta il discorso relativo alla guida tecnica. Mentre per Vincenzo Italiano sono in piedi varie piste, dal Napoli di De Laurentiis al Bologna e al Torino, i viola continuano a monitorare almeno due profili: Raffaele Palladino e Alberto Aquilani.

Goretti è ormai a un passo dalla Fiorentina, a Reggio Emilia sono già alla ricerca del sostituto
Con tutta probabilità sarà Roberto Goretti il nuovo braccio destro di Daniele Pradè alla Fiorentina per quanto riguar...

💬 Commenti (14)

Edito da A.G.E.T. – Associazione Giovani Editori Toscani
via Masaccio, 161 50132 Firenze
P.Iva, C.F., Iscr. Reg. Imprese di Firenze nr. 06173570489.
Iscrizione ROC n. 21380 AUT. TRIB. di Firenze N. 5209 del 24/10/2002

Powered by Slyvi
Depositphotos logo
Depositphotos logo