Sacchi: "A Firenze per l'Inter non sarà una passeggiata, giocare in casa della Fiorentina non è mai semplice anche se la squadra di Italiano non sta attraversando il suo miglior periodo"

Scritto da Redazione  | 

L'ex allenatore Arrigo Sacchi ha commentato nel suo editoriale su La Gazzetta Dello Sport quella che potrà essere secondo lui la gara tra Fiorentina e Inter e su quanto possa influire sui nerazzurri il pareggio di ieri della Juventus contro l'Empoli.

“Giocare in casa della Fiorentina non è mai semplice”

Il parere di Arrigo Sacchi: “Io non credo che la Juve, per quanto si è visto finora in questa stagione, si abbatta a livello mentale. Avranno ancora più voglia di dimostrare il loro valore, di stupire la gente, di continuare nel duello per lo scudetto. Semmai bisognerà vedere come il pareggio della Juve influirà sull’Inter che è impegnata a Firenze. Giocare in casa della Viola non è mai semplice, anche se la squadra di Italiano non sta attraversando il suo miglior periodo. Però è un gruppo che ha conoscenze tecniche e tattiche e che cerca di praticare un calcio aggressivo". 

Le assenze dell'Inter contro la Fiorentina

Sacchi prosegue: "All’Inter mancheranno due elementi importanti come Barella e Calhanoglu: non sarà una passeggiata. E il risultato della Juve potrebbe anche condizionare i nerazzurri: sia in negativo, cioè abbassando la tensione, sia in positivo, cioè aumentando le motivazioni e la voglia di arrivare al traguardo”.

L'Inter è una delle vittime preferite di Bonaventura, che dopo Roma si è perso ed è ancora da ritrovare. Questione rinnovo in stand-by per il centrocampista viola
Può tornare ad essere protagonista stasera contro l'Inter uno dei giocatori più importanti della Fiorentina, ovvero Gi...

💬 Commenti (1)