Ivan Zazzaroni, direttore del Corriere dello Sport-Stadio, è stato contattato da Radio Bruno Toscana per parlare della stagione appena conclusa della Fiorentina e anche della recente conferenza stampa della società:  “Assolutamente eccessiva la protesta del tifo dopo la finale di Atene. Commisso è uno dei pochi presidenti ad aver ammesso che ha sbagliato qualcosa: ha fatto tre finali in due anni ed è anche uno dei pochi che spendono in Serie A. C'è una sproporzione netta fra la protesta della Fiesole e la stagione appena conclusa della Fiorentina”.

“C'è qualcuno che getta benzina sul fuoco”

Mi pare evidente che ci sia qualcuno che getta benzina sul fuoco, perché è stata una protesta del tutto esagerata. Solo sulla base di un risultato, la sconfitta in Conference, è stato fatto passare che la Fiorentina ha sbagliato tutto. L'Inter e l'Atalanta sono le uniche italiane ad aver fatto meglio quest'anno”. 

“Cosa vogliono di più i tifosi!?”

“Oltre a questo, Pradè ha teso la mano alla piazza di Firenze, un gesto che non fa nessuno, nessuno dalle altre parti. Dopo tutti i sacrifici che ha fatto Commisso, che ha costruito da solo tutto il Viola Park, che si è pure scusato… cosa vogliono di più i tifosi!? Un mutuo?”.

Infine, sull'attacco

Vlahovic ha fatto benino a Torino… ma il prossimo anno prenderà 12 milioni netti all'anno. La Fiorentina non poteva trattenere un giocatore del genere, ora è giusto che provi con uno come Retegui, che si sposa bene con le richieste del nuovo mister Palladino”.

È Retegui-mania: la Fiorentina si muove per tempo e mette sul piatto 20 milioni. Niente più casi Gudmundsson
A gennaio era Albert Gudmundsson, oggi invece è il suo gemello diverso: Mateo Retegui. La Fiorentina torna a guardare i...

💬 Commenti (48)

Edito da A.G.E.T. – Associazione Giovani Editori Toscani
via Masaccio, 161 50132 Firenze
P.Iva, C.F., Iscr. Reg. Imprese di Firenze nr. 06173570489.
Iscrizione ROC n. 21380 AUT. TRIB. di Firenze N. 5209 del 24/10/2002

Powered by Slyvi
Depositphotos logo
Depositphotos logo