Marco Savorani: competenza al servizio della Fiorentina. Quando il puntare sui professionisti giusti porta i risultati attesi

Duccio Zambelli  | 
Il preparatore dei portieri, Marco Savorani

Non esiste solo il mercato dei calciatori, ma anche quello degli staff, dei professionisti che lavorano dietro le quinte e preparano una squadra al meglio. E che Marco Savorani fosse un colpo grosso per la Fiorentina, lo si era capito fin dal primo giorno. I curriculum, a volte, parlano da soli: preparatore di Alisson e Szczesny alla Roma, di Lloris e Gollini al Tottenham, oltre che a collaborare con allenatori top come Antonio Conte. E anche l’Italia di Spalletti non è rimasta con le mani in mano, vista la vicinanza del quartier generale azzurro di Coverciano al Viola Park: Savorani è infatti diventato anche preparatore dei portieri della Nazionale da qualche mese. 

La cura Savorani

E se a inizio stagione non si era partiti un granché con la coppia Terracciano-Christensen in casa Fiorentina, è bastata qualche settimana di cura Savorani per far cambiare idea a molti. Ovviamente il collaboratore di Italiano non ha la bacchetta magica, ma i progressi dell’estremo difensore danese e la sempre maggior sicurezza del numero uno viola sono innegabili e nelle ultime partite sono stati decisivi per portare a casa il risultato. 

Puntare sulle figure giuste

Questo l’esempio lampante del fatto che, puntare sulle figure giuste porta i risultati attesi. Professionisti top per ruoli importanti: Terracciano e Christensen ringraziano. E anche Italiano. 

Fiorentina quinta, ma che tragedia! E come diceva Napoleone: Meglio avere un generale fortunato
Un grandissimo Terracciano. E' stato lui a salvare una Fiorentina inguardabile, ai limiti dell'osceno, nel primo tempo c...

💬 Commenti (7)