De Ponti: "La classifica viola ha illuso la dirigenza, si pagano errori di mercato. Italiano ha chiesto due esterni ed invece ne ha perso uno. Motta ha stravinto il duello col tecnico viola"

Scritto da Redazione  | 

Il giornalista Roberto De Ponti a Radio 24 è tornato su Bologna-Fiorentina di ieri sera per poi passare in rassegna ampiamente i vari problemi sponda viola sotto tanti punti luce.

‘I tifosi a Firenze si fanno qualche domanda dopo aver visto la differenza tra Bologna e Fiorentina’

"Il Bologna gioca molto bene e ha giocatori con tecnica e forza. Ora iniziano ad avere anche consapevolezza della propria forza. Non c'è stata partita con la Fiorentina. Doveva essere anche il duello tra i due allenatori da squadra top Thiago Motta ha stravinto tatticamente contro Italiano. A Firenze i tifosi si fanno un po' di domande dopo aver visto la differenza tra le due squadre in campo. La Fiorentina si è persa nel 2024, ha fatto 4 punti in 5 partite, ha vinto solo col Frosinone e poi ha stentato moltissimo. Forse si pagano un po' di errori di mercato…"

‘La dirigenza viola si è illusa dopo aver raggiunto il quarto posto pensando che non servissero ritocchi alla squadra’

‘I tifosi si sono illusi quando la Fiorentina si è ritrovata quarta con un paio di partite girate nel verso giusto, e ora sta scontando la fortuna avuta in una certa fase di campionato, quando si è ritrovata in zona Champions e non si è capito bene come ci fosse arrivata. Probabilmente questa cosa ha illuso anche la dirigenza, che ha pensato che non andassero fatti ritocchi per migliorare la squadra. Adesso guardi la classifica e la Fiorentina è settima con due squadre dietro con una gara in meno e possono passare avanti. Se dovesse essere nono posto sarebbe sì una classifica adeguata alla squadra, ma un po’ deludente rispetto alle aspettative di un mese fa'.

‘Italiano ha chiesto degli esterni e la Fiorentina ne ha ceduto uno’

‘Il problema vero e lo aveva detto lo stesso Italiano è che la Fiorentina aveva bisogno di un paio di esterni come detto dallo stesso Italiano, ma ha concluso il mercato senza prenderne e cedendone uno, trovandosi ulteriormente indebolita in una zona del campo nevralgica per il gioco di Italiano. Ora, o si cambia il modulo di gioco e il tecnico viola ci sta anche provando, oppure non si hanno giocatori adatti per il tipo di gioco che ha in mente l’allenatore viola'.

0 minuti e la rottura con la Fiorentina. Sabiri torna in campo dopo quattro mesi e la rinuncia forzata alla Coppa d’Africa
Nella sfida della Champions League asiatica tra Al-Fayha e Al-Nassr di ieri dopo un lunghissimo stop è tornato in campo...

💬 Commenti (11)