Lopez: "Ho acquisito fiducia, mi sono ambientato e sto bene. Voglio convincere Italiano che merito di giocare"

Giulio Dispensieri  | 

Il centrocampista della Fiorentina Maxime Lopez ha parlato alla vigilia del match di Conference League contro il Genk: “Il mio primo mese a Firenze non è stato buono, non ero felice di me stesso ma è anche vero che dovevo ambientarmi e capire il gioco del mister. Ora però mi sto ambientando, il gol in Conference mi ha dato fiducia e mi trovo benissimo all’interno del gruppo. Sto veramente bene”.

E poi: “Tutti gli allenatori sono diversi, Italiano è molto simile a De Zerbi come carattere e come mentalità, fanno giocare bene le loro squadre. Anche Dionisi è molto bravo, seppur con idee leggermente diverse. In Italia comunque gli allenatori sono tutti di alto livello. La concorrenza fa parte del calcio, sono io che devo dimostrare al mister che merito di giocare. Non c’è nessun problema quando parto dalla panchina”. 

Infine: "E’ sempre bello vedere tanti tifosi allo stadio di giovedì sera, domani giocheremo anche per loro. Il gruppo sta bene, le ultime sconfitte sono arrivate per colpa di dettagli. Su queste cose si lavora in allenamento e sono sicuro che ritroveremo il gol in campionato esattamente come lo stiamo trovando con regolarità in Conference League”.

Italiano: "Kayode sta bene ed è a disposizione, in porta giocherà Christensen. Il Genk è una squadra che sa giocare a calcio"
Alla vigilia della partita di Conference League contro il Genk, il tecnico della Fiorentina Vincenzo Italiano ha parlato...

💬 Commenti